Professione medica: lavoro, giustizia e pathos. Il “travaglio” della legge 24